Catturando un’istante

La fotografia oggi è tutto quello che più importante ho. Prende tutto della mia vita, ogni singolo istante che viene catturato, è lì impresso su uno schermo e nella mia mente. Una forma d’arte così bella libera è allo stesso tempo così triste, io ad esempio mi attacco ad essa per immobilizzare il tempo, che sta lì , fermo, in quell’attimo magico. E così quella luce, quei colori così accesi si mutano nel buio che in realtà già vedevo nei miei occhi. La paura che quell’attimo voli via rovinandolo nello stesso istante in cui diventa immortale, e non perchè la foto sia sgranata o mossa ma per il ricordo che essa si porta dentro. Eppure è l’unica soluzione che ho ora per non soccombere alla paura del tempo che scorre.

Annunci

Qui ci sono io.

Ed eccomi qui, fra le tante ragazze di sedici diciasette anni che si affidano ad un blog, che vi scrivono ciò che pensano, ciò che provano, o perlomeno ci proviamo, ci sono io.

Penso che al giorno oggi la cosa più importante che abbiamo sia potersi esprimere liberamente in quasi ogni modo possibile. Una piccola critica qui rivolgerei proprio ai ragazzi, maschi e femmine che siano della mia età la cui maggior parte non si accorge del grande potere e possibilità che abbiamo avanti a noi, far sentire la nostra voce, esprimerci, metterci in gioco tutto grazie ad internet e alla tv.

Volevo presentarmi  almeno per dare un’idea di chi si trova dietro lo schermo di questo pc, è facile idealizare una persona sentendola anche solo perlare e spero sia altrettanto facile leggendola, letteralmente. In sintesi l’idea di fare un vero e proprio identikit di me stessa mi risulta tanto difficile quanto indispensabile. Forse il problema vero e che ho ben poco con cui identificare la mia persona, così tanti frammenti ingarbugliati sotto un pallido strato di pelle, ed è forse questo lo scopo principale della mia necessità di scrivere, mettere a nudo questi piccoli frammenti per poi ricongiungerli in una vera e propria ricerca di me stessa.

 

IMG_1828